Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘davide bedoni’

festival di palazzo venezia

Siamo lieti di annunciarvi che “Yoyogi koen park” diretto da Davide Bedoni ha vinto il premio come MIGLIOR FILM della categoria Musica della quarta edizione del Festival di Palazzo Venezia 8-16 Novembre 2008. Un grande complimento va al nostro studente Davide Bedoni, che con la sua opera prima e’ riuscito a destreggirsi molto bene in un terreno cosi’ scivoloso e complesso come quello del cinema documentario.
E’ per NABA un grosso riconoscimento essere presenti in una kermesse internazionale come quella del Festival di Palazzo Venezia, ma e’ anche una conferma per la scuola di Media Design, che e’ riuscita con grossi sforzi di progettazione e con la collaborazione preziosa di tutto il suo corpo docente, a costruire un percorso di coinvolgimento degli studenti verso un livello di produzione davvero eccellente.

Annunci

Read Full Post »

E’ tempo di vendemmie ed anche per la Scuola di Media Design della NABA arrivano i frutti seminati: questa settimana le produzioni della scuola del medilab saranno in concorso al festival nazionale, Videopolis, indetto dalla regione Veneto. Venerdi’ 4 novembre saranno proiettati in concorso: Send me city, di Jessica Mangia, uno spaccato della citta’ visto con gli occhi della provincia; mentre invece nella sezione la citta’ e i linguaggi Yoyogi koen park, di Davide Bedoni, un documentario che con sguardo delicato e discreto riesce a raccontare la vita dei giovani in uno spazio pubblico giapponese, dove il parco diventa display del se’, delle relazioni interpersonali e della societa’ globale.

scarica qui il programma.

Sempre Yoyogi koen park sara’ proiettato a Roma, l’11 novembre, a Palazzo Venezia in occasione del Festival Internazione del Documentario questa volta nella sezione di concorso riservata a musica.

Read Full Post »

In una accorata cerimonia Il professor Fabio Carlini ha assegnato i premi concordati dalla giuria del festival,

Il primo premio come miglior film va a “Amanti di Pietra” di Pietro Porro, per il coraggio di aver raccontato, in modo tradizionale, la dimensione fisica e mentale dell’arrampicare, senza scivolare in facile retorica e sfuggenti tecnicismi.

Il secondo premio va “Yoyogi Koen Park” di Davide Bedoni, per la maturità del linguaggio documentaristico e la felice scelta di un soggetto sfaccettato e interessante.

Mentre invece il premio speciale della giuria per la migiore sperimentazione va a “Noise” di Manzotti, Meazza e Scime’, per la semplicità e l’incisività dell’idea che si unisce a un’esposizione diretta e visivamente nitida.

Una menzione d’onore va al miglior cortometraggio di fiction selezionato dalla giuria, si tratta di “Millecinque” di Giacomo Frittelli

Read Full Post »